Sinossi

Può un personaggio immortale morire? No non può! Questa è la motivazione di questo libro. Il personaggio da tutti conosciuto è il detective Monsieur P.

 

Questo lavoro è durato circa tre anni con uno Staff di diversi componenti provenienti da svariate parti del mondo e con competenze diversificate, coordinate e dirette dall’autrice Veronica S. Veronica.

 

La storia è articolata intorno al periodo che segue la seconda guerra mondiale e inizia in terre assai lontane nelle isole della Polinesia (o Arcipelaghi Australi) in un'isola cui nome è Hotera (che nel dialetto locale significa soggiorno) e che non è visibile su mappe geografiche come il Prologo stesso narra, per poi introdurre la comparsa di Monsieur P.  in un quieto pomeriggio sulle coste irlandesi.

 

 

Gli elementi fondamentali di questa storia riguardano il passaggio del personaggio Monsieur P. e dei suoi inseparabili compagni di avventura attraverso la barriera del tempo, un passaggio che determinerà la possibilità di continuare nel tempo fino ai nostri giorni a risolvere anche il mistero più intricato, pur rispettando la loro psicologia e realtà. È un giallo fantasy ma molto vicino alla realtà in quanto una sottilissima linea di confine divide la differenza tra il conoscere il segreto della longevità al determinare quanto questa sia in realtà possibile.

 

 

Questo incontro di due situazioni diverse in due luoghi completamente diversi fa nascere una interessante fusione tra due mondi, sì diversi e distanti, ma che stanno per incontrarsi e rivelare la più entusiasmante delle storie. I nodi che compongono il racconto sono molteplici perché vi è un intreccio di trame articolate e suggestive, incanalate nel rispetto della cronologia dei tempi dei personaggi e della storia secolare stessa, dove tutto si svolge. I nostri quattro eroi vivono una realtà per loro incredibile ma assorbibile nei giusti tempi e con le giuste spiegazioni.

 

 

Il messaggio che vi è contenuto è del tutto attuale perché basato su realtà attuali, in una miscela di trame ben tessute atte ad avvincere il lettore fino alla fine.

 

passaggio per l'infinito